Chi siamo

La nostra Associazione nasce come Associazione Nazionale Artiglieri d’Italia nel novembre 2014 per confluire a gennaio 2018 nella Associazione Nazionale Volontari di Guerra e conta attualmente circa 70 Soci, tra i quali diversi giovani e donne. L’A.N.V.G. Associazione Nazionale Volontari di Guerra è un'organizzazione combattentistica costituita nell’aprile del 1919 allo scopo di riunire in un unico sodalizio tutti i Volontari di guerra italiani. Il primo Congresso, nel 1924, acclamò Gabriele D'ANNUNZIO comandante d'onore dell'Associazione. Iscritta nel Libro Araldico degli Enti Morali con R.D. 10 maggio 1934, è un’associazione indipendente ed apartitica che accoglie Combattenti delle forze armate regolari nelle guerre nazionali prima del 1945, Volontari delle missioni estere e militari in servizio ed in congedo delle varie Forze Armate, di Polizia e simpatizzanti. Il nostro Statuto ci impegna:

  • alla tutela della memoria di tutti gli Italiani, che si sono offerti volontariamente alla Patria per combattere in ogni guerra, attraverso l’attività educativa e divulgativa svolta mediante commemorazioni, celebrazioni e pubblicazioni;
  • alla conservazione, salvaguardia, valorizzazione e diffusione presso le giovani generazioni dello spirito combattentistico e volontaristico e dell’amor di Patria;
  • alla ricerca storica e artistica, diretta allo studio ed alla celebrazione del Volontariato di Guerra;
  • alla solidarietà, sostegno, fratellanza d’Armi da parte del personale in congedo delle Forze Armate nei confronti dei commilitoni in servizio e ai Cittadini Italiani;
  • alla elevazione culturale, morale, fisica e sportiva degli Italiani;
  • alla salvaguardia del patrimonio monumentale, artistico e paesaggistico riguardante la storia militare nazionale, europea e mediterranea.
  • dal momento che intendiamo il volontarismo in maniera dinamica, organizziamo viaggi a carattere storico-militare, partecipiamo a gare di pattuglia militare, ad attività e brevetti militari nazionali ed esteri, presso Forze Armate e Associazioni Combattentistiche, ad attività di paracadutismo militare, tutto al fine di introdurre e formare nuovi aspiranti appartenenti alle FF.AA. e cementare la fratellanza d’armi tra chi, in servizio o in congedo, pur sotto diverse bandiere serve con amor di Patria la propria Nazione.
  • al fine di creare sinergie con il mondo civile, le attività sono aperte anche a chi non ha avuto modo di servire la Patria in uniforme.
  • nell’ottica della tutela della fauna e poiché il bracconaggio in Africa si è rivelato essere uno dei canali di finanziamento del terrorismo internazionale, promuoviamo il progetto TORINOCERONTE, che si articola in una parte di formazione del personale di sorveglianza e una parte di ricerca scientifica, in collaborazione con la PPA (Poaching Prevention Academy).
  • effettuiamo ricerche storiche e curiamo la biblioteca del Volontarismo acquisendo libri, documenti e testimonianze attraverso I’ISVIG (Istituto Storico sul Volontarismo di Guerra).
  • partecipiamo a cerimonie commemorative di fatti d’arme e dei Caduti, in Italia e all’estero, e ad attività di ricostituzione storica (Regio Esercito e Milizia).
  • nelle Sezioni si tengono corsi differenziati, dedicati ai soci, di difesa personale, roccia, pattuglia, orientamento, ed altre discipline

In questi anni la Sezione di San Zenone ha organizzato con successo gare di tiro, generalmente una all’anno, con armi ex ordinanza presso un agriturismo e riserva di caccia nell’Oltrepò Pavese, dove tra i circa 200 tiratori che in media intervengono, tutti appartenenti ad Associazioni d’arma, abbiamo avuto il piacere di ospitare anche amici Svizzeri, Francesi, Olandesi, Tedeschi, in congedo e/o in servizio, ma anche appartenenti alle forze dell’ordine o militari in servizio. Tutti gli anni, quest’anno sarà la quinta edizione, organizziamo una gara internazionale di pattuglia/orientering, “LONGOBARDA” Anche per queste gare abbiamo avuto il piacere di avere tra i concorrenti Team stranieri, Francesi, USA, Svizzeri, ma anche militari in servizio delle nostre Forze Armate che hanno apprezzato ed elogiato le nostre capacità organizzative; per questa competizione abbiamo chiesto ed ottenuto il patrocinio del Ministero della Difesa ed anche della Presidenza dell’Unione Europea. Per il quinto anno consecutivo organizziamo per i più piccoli un evento che abbiamo denominato “LUCI BLU” dove intervengono mezzi storici dell’esercito, mezzi di soccorso, dei Vigili del Fuoco, Croce Rossa, Carabinieri, Polizia Locale, Protezione Civile ecc.. ed attrazioni per i ragazzi (generalmente parete d’arrampicata e poligono con armi soft air), al fine di far prendere coscienza del lavoro e del rispetto che si deve a chi indossa una uniforme, quale essa sia. Nel 2017 in concomitanza con l’evento LUCI BLU abbiamo, in collaborazione con l’Amministrazione Comunale, intitolato la Sala Consigliare ai Caduti di Nassiriya e siamo riusciti ad avere il privilegio di ospitare la Fanfara del Terzo Reggimento Carabinieri di Milano, evento che ci ha resi molto orgogliosi e che ha accolto il plauso dell’intera cittadinanza. Una folta pattuglia del nostro gruppo partecipa regolarmente a gare di tiro all’estero ottenendo anche apprezzabili risultati singoli e di squadra. Ogni anno partecipiamo alla giornata del ricordo presso la scuola elementare del paese coinvolgendo i ragazzi presenti con divise storiche, oggetti militari (elmetti, gavette, zaini ecc…) raccontando le nostre esperienze. Facciamo visita e compagnia ogni anno agli ospiti di una casa di cura e degenza per anziani e disabili, facendo loro compagnia e coinvolgendoli con giochi, dopo un commovente “alzabandiera” a cui tutti partecipano con grande emozione. Non manchiamo alle celebrazioni del 2 giugno, del 4 novembre, dove spesso sindaci della zona che apprezzano il nostro operato ci invitano per dare lustro alla cerimonia, come anche ci capita spesso di essere invitati alle sagra dei paesi limitrofi e non per disporre il nostro stand informativo. Spesso siamo chiamati a supporto di esercitazioni di protezione civile per insegnare sul campo l’orientering e la ricerca di persone o oggetti dispersi e per tale attività abbiamo anche organizzato corsi presso la nostra sede. Partecipiamo regolarmente ad un importante evento che si tiene ogni anno presso il circuito di Monza: SEI RUOTE DI SPERANZA dedicato alle persone meno fortunate, offrendo la totale disponibilità nell’organizzazione logistica. Abbiamo organizzato corsi per la difesa delle donne, corsi di primo soccorso e per l’abilitazione all’uso del defibrillatore laico. Abbiamo organizzato serate per coinvolgere la popolazione, e tra questi ci piace ricordare la serata con il Comandante Alfa, fondatore del Gruppo di Intervento Speciale dei Carabinieri. Naturalmente collaboriamo ad eventi organizzati da altre Associazione d’Arma con i quali abbiamo allacciato rapporti anche di amicizia. Il programma che ci accingiamo a “mettere in campo” per il 2019 sarà ancora più ricco di eventi e più impegnativo, avendo avuto il privilegio ed il piacere di accogliere nell’Associazione nuovi soci che si sono messi a disposizione con tanto spirito di sacrificio.